E adesso?

Che succede adesso? Ho un lavoro nuovo e sono molto più povera. Ma sti cazzi.

E sì, sono preoccupata del fatto che, spendacciona come sono, non riuscirò ad arrivare con qualcosa sul conto a fine mese. Ma sono felice.

La mia più grande conquista è che, grazie a questo cambiamento radicale, ho quello che mi serve per stare davvero bene; per riuscire a seguire il mio libro, in fase di revisione e successivamente in fase di attacco agli editori; per scrivere su questo blog; per provare a realizzare il sogno di un blog di viaggi; per scrivere gratis sui siti di amici e sconosciuti che cercano collaboratori solo per il piacere di farlo. Sì, insomma, per fare la scrittrice squattrinata:

ho più tempo.

 

Advertisements

2 thoughts on “E adesso?

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s